L'uomo non è un animale esclusivamente razionale, bensì agisce sotto l'impulso di processi neuronali automatici e molto spesso inconsci, quindi indipendenti dalla propria volontà.
Ciò fa sì che il comportamento decisionale umano sia frutto di un conflitto neuronale tra razionalità ed emotività, automatismo e consapevolezza.

Gran parte della nostra COMUNICAZIONE
è dunque fuori dal nostro CONTROLLO.


STUDIARE comunicazione significa imparare a CONTROLLARE il proprio modo di comunicare.
Una comunicazione consapevole permette di:

  • sviluppare un maggiore senso critico  nei nostri processi decisionali, alleggerendo i ragionamenti da paure, illusioni ed informazioni infondate.


  • relazionarsi con gli altri ponendosi sullo stesso livello dell'interlocutore senza paure, ansie e vergogne; esprimendo dunque le proprie idee in maniera completa, superando blocchi emotivi e condizionamenti sociali. 


  • conoscere gli strumenti retorici e le tecniche psicologiche alla base dei processi di propaganda, persuasione e condizionamento;  processi che fanno leva su meccanismi inconsci che attraverso la comunicazione possono condizionare  e modellare le nostre idee , le nostre relazioni ed i nostri comportamenti.

Stefano Palmieri

Consulente in Comunicazione


Dal 2002 si occupa di formazione, orientamento e monitoraggio relativamente ad aree tematiche di Comunicazione, Marketing e Management.  
Offre consulenza nella definizione di strategie di comunicazione e nella gestione di relazioni.


Nel 2004 fonda l'Associazione Socio Educativa OSIRI e con essa progetta ed organizza percorsi formativi e di ricerca nel campo della pragmatica della comunicazione umana.


Dal 2009 si occupa di progettazione di Servizi Socio-Assistenziali ed Educativi e delle correlate attività di monitoraggio e coordinamento.


Dal 2011 con "RITORNO ALTROVE"  è impegnato in attività di divulgazione di contenuti relativi al mondo della comunicazione.


Nel 2017 ha sviluppato "LAVOROdiRETE", uno strumento sperimentale che promuovere la creazione di partnership dal basso tra enti formali ed informali del Terzo Settore al fine di favorire un processo di progettazione partecipata.


Formazione

  • Laurea in Scienze Politiche con Tesi in Antropologia Culturale dal titolo "Mediatica e demagogia nei processi di identità culturale"
  • Master in Programmazione Neuro Linguistica
  • Diploma in Counseling Rogersiano
  • Specializzazione in Comunicazione Analogica

Pubblicazioni

Per approfondire ti invito a leggere i miei articoli
pubblicati sulla rivista delle scienze psicologiche
"State of Mind" 

Metà della gente mente, l'altra metà non dice nulla!  Le trappole nascoste nel dibattito televisivo.

Le fallacie sono errori nascosti nel ragionamento che comportano la violazione delle regole di un confronto argomentativo corretto. I ragionamenti fallaci appaiono come rigorosi e logici, ma in realtà non sono validi perché le premesse illustrate non implicano le conclusioni a cui giunge il ragionamento (Irving M. Copi e Carl Cohen, 1999).

In questa analisi considereremo il dibattito come atto linguistico che si manifesta nell’uso contestuale della lingua come azione reale e concreta. Osserveremo la strategia di comunicazione dei partecipanti al dibattito tentando di individuare la frequenza con cui le fallacie si presentano.
https://www.stateofmind.it/2022/02/dibattito-televisivo-fallacia/



Cosa influenza la nostra libertà di scelta e quali sono i meccanismi interni e mentali coinvolti nel processo decisionale?

Quando si parla di libertà di scelta generalmente ci si riferisce alla possibilità di decidere in autonomia, liberi dai tentativi di forzatura e pressione provenienti dall’esterno (potere politico, economico, sanitario, ecc). Ma cosa accadrebbe se spostassimo la nostra attenzione dall’esterno all’interno, osservando i meccanismi che governano il processo decisionale? Per saperne di più: https://www.stateofmind.it/2022/01/liberta-scelta/

Quanto la nostra comunicazione è consapevole?

Come possiamo valutare se la nostro comunicazione e il nostro modo di comunicare è funzionale e consapevole o presenta e genera ostacoli?
Attraverso i risultati di un esperimento condotto dall’autore si affronta il tema della consapevolezza dei processi comunicativi e decisionali.
Per saperne di più: https://www.stateofmind.it/2021/07/comunicazione-psicologia/


Contattami

Tutto inizia sempre da un contatto, scrivimi (anche solo per parlare un pò).

Italia

Si applica la nostra Informativa sulla privacy